Home > Distillati > Acquavite > Berta

Berta

Berta

La modernissima distilleria dei Berta di Roccanivo a Casalotto di Mombaruzzo ha iniziato ad operare nella vendemmia 2002 annata storica per questa famiglia/impresa e per lo sviluppo economico della filiera astigiana del vino. Le altre date di riferimento dell’azienda/famiglia sono il 1947 (costituzione della prima distilleria di Nizza Monferrato), gli anni Trenta (apertura di una farmacia Berta a Milano), e prima ancora l’11 luglio 1866 (nascita di Francesco Berta a Casalotto di Mombaruzzo). Mentre nasceva questo bambino in una campagna caratterizzata dalle tante vigne, con un destino segnato dal mondo del vino, si viveva una realtà tutta diversa da quella di oggi. Roma non era ancora capitale d’Italia, si era appena conclusa la spedizione dei Mille guidata da Giuseppe Garibaldi ed era ancora regnante Vittorio Emanuele II, che si ricorda per i robusti appetiti enogastronomici, oltre che per la campagna di unificazione dell’Italia. Come in tutte le famiglie contadine, Francesco Berta lavora fin da bambino nelle vigne e in cantina; con rara preveggenza, appena cresciuto, si guarda attorno per vendere il suo vino e si muove alla ricerca di clienti. Appena raggiunta l’età, a 22 sposa Erminia Barbero e nel 1889 nasce Giovanni; l’altro figlio, Michele, lo segue 16 anni più tardi. La civiltà contadina del tempo consigliava di non dividere le proprietà, così il primogenito Giovanni è destinato a continuare in campagna il lavoro del padre, il secondo a svolgere un lavoro diverso; per Michele la famiglia pensa al mestiere di farmacista. L’intuizione della distilleria nasce a Paolo dopo le prime esperienze di lavoro di enologo nelle Case vinicole della zona; l’idea è di produrre grappe e liquori, ricercando nuovo valore aggiunto per i prodotti vinicoli dell’impresa familiare. Curiosamente i primi apprezzamenti per la sua attività artigianale giungono da persone provenienti da Germania, Svizzera, America e Australia che nella vicina Canelli andavano a visitare le grandi industrie spumantiere, prime avanguardie del turismo d’affari. Passo dopo passo la piccola distilleria di Nizza Monferrato fa conoscere i suoi prodotti all’estero in speciali bottiglie in ceramica e in cristalli particolarissimi. Paolo e Lidia persistono nella dimensione artigianale della loro azienda, puntando decisamente sulla scelta qualitativa: i prodotti Berta si debbono distinguere per il loro valore. Nel frattempo la famiglia si allarga: nel 1956 nasce Gianfranco e nel 1960 lo segue Enrico. Entrambi si avviano agli studi di ragioneria ad indirizzo mercantile e chimico e si dedicano con passione all’azienda di famiglia, manifestando la stessa idea di mamma e papà: fermo lo spirito di qualità, ma pronti a cambiare tipologia di vendita e di presentazione del prodotto. Per comprendere il momento storico, si attraversavano gli anni dell’esplosione economica, in cui altre distillerie ad impronta industriale puntavano sul mercato grosso e sui numeri di vendita, grazie a consistenti investimenti pubblicitari. Per gli artigiani di qualità, che non potevano ancora contare sulla nuova cultura del gusto e sul nuovo ceto di consumatori-ricercatori del prodotto qualificato, il commercio che contava doveva discriminare i prodotti cosiddetti “da secondo prezzo”, venduti non in base al loro valore reale, ma secondo schemi mercantili imposti senza possibilità di contrattazione.

Indietro

Acquavitae Berta

Acquavitae Berta

  • Produttore Berta
  • Paese Italia
  • Distillato di Uve tipiche della zona di produzione
  • Gradazione 44°
  • Tipologia Acquavite
  • Annata
  • Capacità 70cl

Maggiori informazioni