Home > Vini > Umbria > Tenuta Alzatura

Tenuta Alzatura

Tenuta Alzatura

Alla fine degli anni novanta, la famiglia Cecchi ha iniziato una nuova sfida. Dopo un’attenta valutazione del territorio ha varcato i confini toscani per intraprendere un percorso di valorizzazione di un altro importante vitigno italiano: il Sagrantino di Montefalco. Quest’uva è senza dubbio uno degli esempi più significativi di perfetta e profonda integrazione tra vitigno e territorio, e i vini che nascono da questo connubio hanno caratteristiche non riproducibili altrove. Queste le motivazioni dietro all’acquisizione di Tenuta Alzatura, azienda agraria situata nel cuore dell'Umbria, all’interno della denominazione del Sagrantino di Montefalco. I due vigneti, separati, si estendono per una superficie totale di 18 ettari. La natura dei terreni, il materiale utilizzato per l'impianto e la cura con la quale vengono seguite le varie fasi vegetative della vite prima e quelle produttive poi hanno determinato le condizioni ideali per la nascita di vini di grande spessore e di forte tipicità varietale. In linea con la filosofia aziendale, la conduzione degli impianti segue la tecnica della lotta integrata, in modo da limitare al minimo l'impatto ambientale. La cantina - adiacente al vigneto Alzatura - è stata realizzata recentemente, ed è dotata delle più avanzate tecnologie. Completa la struttura aziendale il Palazzo Paulucci, nella centrale piazza Mustafà a Montefalco.

Indietro

Montefalco Rosso Tenuta Alzatura

Montefalco Rosso Tenuta Alzatura

Maggiori informazioni

Uno Sagrantino di Montefalco Tenuta Alzatura

Uno Sagrantino di Montefalco Tenuta Alzatura

  • Produttore Tenuta Alzatura
  • Paese Italia
  • Tipologia Vino rosso
  • Annata
  • Capacità 75cl
  • Vitigno Sagrantino 

Maggiori informazioni