Home > Vini > Umbria > Rocca di Fabbri

Rocca di Fabbri

Rocca di Fabbri

L'azienda Tenuta Rocca di Fabbri nasce nel 1984 per iniziativa di Pietro Vitali, che durante la sua lunga esperienza nel mondo dell'antiquariato aveva colto il nesso profondo tra bellezze artistiche, armonia del paesaggio e tradizioni enogastronomiche del territorio. Individuò nella zona di Montefalco, l'antica culla di coltivazione della vite e della vinificazione, pratiche introdotte dai Benedettini francesi, ma poi andate perdute dopo la metà del '500. Proprio qui volle reimpiantare vitigni con particolari metodi di coltura, per poter produrre vini che avessero la fragranza dei profumi di questa terra e l'eleganza delle pitture del Gozzoli. L'interno della Rocca, una fortificazione del XIV secolo, venne restaurato per realizzarvi la suggestiva cantina, e i fabbricati compresi entro le mura furono ristrutturati. Un nuovo edificio fuori dalle mura fu adibito agli impianti di vinificazione e collegato alla cantina mediante un moderno tunnel. La gestione delle vigne e della cantina è ormai affidata al lavoro delle sorelle Roberta e Simona Vitali che sono cresciute nell'azienda di famiglia conservando la saggezza ed il gusto di chi le ha precedute, con sensibilità ed eleganza fino al prodotto finito. L'azienda si estende per circa 60 ettari interamente vitati con impianti in corso di rinnovamento, per altro quasi completato. Il rinnovo degli impianti è in realtà un processo continuo che negli ultimi 5-8 anni è stato più intenso; l'obbiettivo è stato quello di gettare le basi della futura strategia dell'azienda che punta fortemente sulla produzione di Sagrantino, Montefalco Rosso e Colli Martani Grechetto. A breve riprenderà anche la produzione del Trebbiano Spoletino, già da tempo presente in azienda e diffusissimo nella zona. La produzione è caratterizzata dalla Docg Montefalco Sagrantino, nelle versioni secco e passito, della Doc Montefalco Rosso, Montefalco Rosso Riserva e Grechetto, e nell'ambito delle igt il Faroaldo (50% Sagrantino 50% Cabernet Sauvignon) e uno Chardonnay in purezza. La produzione annua è di circa 150.000 bottiglie. L'azienda è posta ad est rispetto alla zona doc di Montefalco adagiata in una collina dolce con esposizioni variabili da zona a zona. L'organizzazione e la distribuzione degli appezzamenti vitati così come sono oggi, sono il frutto dello studio e della conoscenza delle caratteristiche pedoclimatiche. Tali conoscenze, in virtù dei risultati enologici consolidati, hanno guidato le attuali scelte colturali nella distribuzione delle varietà nei rispettivi appezzamenti. Alla base di queste scelte c'è la convinzione che ciò che nel pensare comune potrebbe essere considerato un dettaglio, non lo è per una azienda che crede in una agricoltura consapevole ed in armonia con il sistema naturale a cui appartiene. In altre parole in ogni fase del processo produttivo viticolo, c'è l'attenzione alla sostenibilità delle scelte in funzione di un obbiettivo più generale che si chiama "equilibrio"; equilibrio che si cerca di raggiungere fra impianti specializzati e contesto naturale di riferimento, e gli uomini e le donne che ci lavorano e vivono dentro. C'è una convinzione che ciò che è bello è anche buono e che l'affinamento di tecniche di gestione ottimizzate e meno invasive sia l'unico e giusto compromesso in grado di fare sorridere insieme l'imprenditore, il lavoratore, il visitatore....l'uomo e la natura. Valorizzazione delle esperienze L'equilibrio e l'eleganza dei vini ottenuti sono il frutto di alcune scelte progettuali mirate all'integrazione di molteplici componenti che danno complessità ed equilibrio ai vini stessi. In altre parole concentrando gli impianti nelle zone più vocate per ogni singola varietà se ne ricava una buona capacità di selezione in fase vendemmiale al fine di ottenere masse di mosto omogenee ed in grado di comporre un quadro complessivo interessante ed equilibrato. Per i vini rossi ed in particolare per il Sagrantino, si punta alla produzione di uve ben maturate in grado di esprimere una buona struttura. Si punta, cioè ad ottenere bucce dolci e non troppo astringenti con tannini complessi in grado di conferire ulteriore rotondità al vino. Per questo non ci si limita al solo contenimento della produzione entro limiti di giustezza ed equilibrio ma si interviene integralmente con piani di nutrizione equilibrati e con interventi di gestione della chioma in grado di esaltare ed addolcire le caratteristiche del vitigno. La ricerca ed i nuovi traguardi Già da tempo l'azienda è impegnata in una attività di ricerca e di sperimentazione di nuove varietà e cloni di vite da inserire nell'elenco delle varietà autorizzate in Umbria. Sono infatti stati realizzati circa 5 ettari con le varietà Petit verdot, arinarnoi, nieluccio oltre a cloni di merlot e cabernet sauvignon con funzione di vitigni testimone. Il vitigno è posto su un terreno difficile e povero d'acqua, di medio bassa fertilità, ben riparato dalle correnti fredde. Le produzioni che se ne ricavano sono interessanti e da circa 3 anni sono oggetto di prove di microvinificazione presso il centro sperimentale di Orvieto. In questa terra ove i filari di viti "maritate" all'olmo hanno per secoli disegnato il paesaggio collinare punteggiato di chiese, casolari e abbazie, le uve erano protette con la massima severità, come documentato negli statuti giunti a noi nella loro ultima revisione del 1424, per l'importanza che avevano nell'economia di questa terra. Oggi in una natura che conserva ancora integre le caratteristiche tipiche della cultura e del paesaggio umbro, lontano da fonti di inquinamento, Rocca di Fabbri ha il privilegio di vinificare esclusivamente le uve prodotte nei vigneti dell'Azienda: uve che possono essere lavorate appena colte grazie all'unione tra vigna e cantina. Privilegio di poter usare moderne tecnologie a servizio della tradizione e di poter affinare i propri vini in un ambiente naturalmente termo-controllato in condizioni ottimali.

Indietro

Rosso di Montefalco Rocca di Fabbri

Rosso di Montefalco Rocca di Fabbri

Maggiori informazioni

Sagrantino di Montefalco Rocca di Fabbri

Sagrantino di Montefalco Rocca di Fabbri

  • Produttore Rocca di Fabbri
  • Paese Italia
  • Tipologia Vino rosso
  • Annata
  • Capacità 75cl
  • Vitigno Sagrantino 

Maggiori informazioni