Home > Vini > Toscana > Gaja Toscana

Gaja Toscana

Gaja Toscana

La famiglia Gaja si stabilì in Piemonte a metà del XVII secolo. Quattro generazioni si sono succedute nella produzione del vino da quando Giovanni Gaja, nel 1859, fondò la cantina, a Barbaresco, nelle Langhe. Angelo, figlio di Giovanni, costituisce la seconda generazione. Sposò Clotilde Rey, a cui si attribuisce tradizionalmente il merito di aver imposto in azienda l’attuale filosofia produttiva, orientata verso il vino di alta qualità. L'esponente della terza generazione fu Giovanni Gaja, figlio di Clotilde ed Angelo Gaja, scomparso nel 2002. Angelo Gaja, l'attuale titolare, entrò in azienda nel 1961 e fece proprie le scelte che erano già di suo padre e di suo nonno. Ha operato per diffondere e affermare la conoscenza del Barbaresco sui mercati esteri. Oltre al Barolo una delle diversificazioni è il Brunello definita da Wine Spectator un “Super Tuscan”. Angelo Gaja è riuscito con la sua passione e competenza a far conoscere i vini Gaja in tutto il mondo tale da considerarli un’eccellenza italiana e mondiale. Nei cento ettari che l’azienda ha come sostiene il suo titolare, crea dei vini con la cultura dell’artigiano come lui stesso si definisce. Nel 1994 acquistò dei terreni a Montalcino dove produce un Brunello che ad oggi si attesta di una produzione di 350.000 bottiglie suddivise nelle tipologie Promis, Magari e Samarcanda. La rigida filosofia aziendale di mantenere in piemonte, da 22 anni la medesima dimensione (100 ettari di vigneto con la produzione fissa di 350.000 bottiglie) ha realizzato con i suoi vini una qualità assoluta. Con la collaborazione di Robert Mondavi oltre al Barbaresco Gaja è riuscito a far conoscere il suo Cabernet Sauvignon e il Nebiolo. Nel 1988 la famiglia Gaja acquistò dodici ettari di vigneto a Serralunga e chiamò il vigneto Sperss ora conosciuto da qualsiasi persona che si occupa di vino. Lo Sperss resta in bottiglia per un periodo non inferiore di sei mesi prima di essere introdotto nel mercato e che dagli esperti è considerato un grandissimo vino. Tra le varie qualità risaltano lo Chardonnay, il Gaja Cremes, il Gaja Langhe Dolcetto e il Gaja Sito Moresco. Si può tranquillamente affermare che i Gaja hanno favorito con la loro professionalità e passione, quello che si potrebbe definire il Rinascimento vitivinicolo italiano.

Indietro

Brunello di Montalcino Santa Restituta Sugarille Gaja

Brunello di Montalcino Santa Restituta Sugarille Gaja

  • Produttore Gaja Toscana
  • Paese Italia
  • Tipologia Vino rosso
  • Annata
  • Capacità 75cl
  • Vitigno Sangiovese Toscana 

Maggiori informazioni

Brunello di Montalcino Pieve Santa Restituta Gaja

Brunello di Montalcino Pieve Santa Restituta Gaja

  • Produttore Gaja Toscana
  • Paese Italia
  • Tipologia Vino rosso
  • Annata
  • Capacità 75cl
  • Vitigno Sangiovese Toscana 

Maggiori informazioni

Ca' Marcanda Magari Gaja

Ca' Marcanda Magari Gaja

Maggiori informazioni

Ca' Marcanda Camarcanda Gaja

Ca' Marcanda Camarcanda Gaja

Maggiori informazioni

Ca' Marcanda Promis Gaja

Ca' Marcanda Promis Gaja

Maggiori informazioni

Ca' Marcanda Vistamare Gaja

Ca' Marcanda Vistamare Gaja

Maggiori informazioni