Home > Vini > Piemonte > Saracco > Moscato d'Asti Saracco

Moscato d'Asti Saracco

Moscato d'Asti Saracco

Dopo pressatura soffice, il MOSTO passa in vasche di acciaio e viene mantenuto ad una temperatura di -3° C. Ogni botte corrisponde ad un appezzamento e ad un giorno di raccolta e pressatura. Fermentazione: Il MOSTO proveniente da diverse vasche, viene prima combinato e poi trasferito in autoclavi dove si avvia la fermentazione. Questo vino č quindi il risultato di una combinazione di mosti e non di vini giā fermentati. La fermentazione viene attivata alzando la temperatura e consentendo ai LIEVITI naturali di avviare la trasformazione dello zucchero in alcol. Quando il contenuto ALCOLICO raggiunge il 5,5 % e si realizza un perfetto equilibrio tra aciditā, zuccheri e alcol, la temperatura in autoclave viene abbassata e la fermentazione interrotta. Successivamente, il vino viene filtrato attraverso microfiltrazione per conferirgli il massimo della purezza e trasparenza e poi imbottigliato. La pressione in autoclave č di circa 2 atm, e risulterā di circa 1,5 atm dopo l'imbottigliamento. Il contenuto zuccherino in bottiglia č di circa 140 g/L. Caratteristiche organoletticheŽ PROFUMO: INTENSO di fiori d'arancio, pesca e timo (prevalentemente profumi primari, quelli giā presenti nell'uva) Colore giallo PAGLIERINO con RIFLESSI verdognoli; PERLAGE FINE indice di fermentazione e presa di spuma lenta. Gusto intenso, elegante, persistente. Le sensazioni dolci sono ben equilibrate dall' acidita' piacevole e dagli aromi fruttati tipici dell'uva moscato. Abbinamenti suggeriti: dolci alla nocciola, torta di mele...

Indietro