Home > Vini > Toscana > Marchesi Antinori > Tignanello Antinori

Tignanello Antinori

Tignanello Antinori

Descrizione: E' stato il primo Sangiovese ad essere affinato in barrique, il primo vino rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali, quali il Cabernet, e tra i primi vini rossi nel Chianti a non usare uve bianche. Tignanello, in origine "Chianti CLASSICO RISERVA vigneto Tignanello" è stato vinificato per la prima volta da un unico vigneto con l'annata 1970, quando conteneva il 20% di Canaiolo e il 5% di Trebbiano e Malvasia, ed era affinato in piccole botti di rovere. Con l'annata 1971 è diventato vino da tavola di Toscana ed è stato chiamato Tignanello e con l'annata 1975 le uve bianche sono state totalmente eliminate. Analisi sensoriale: il vino presenta un colore rosso RUBINO INTENSO caratterizzato da RIFLESSI violacei. Le note olfattive si esprimono con sentori di liquirizia, viola, mammola e ciliegia sotto spirito, vaniglia, cacao e tostato dolce. Al palato l’aroma è suadente, sapidità e freschezza esaltano un RETROGUSTO di grande PERSISTENZA e finezza. È un vino ARMONICO ed elegante, espressione autentica del territorio chiantigiano. Abbinamenti suggeriti: la classica bistecca alla Fiorentina, ma anche formaggi stagionati …

Indietro