Rossola

Rossola

Diffusa esclusivamente in Valtellina, la coltivazione di questo vitigno è comprovata sin dall'inizio del XVII secolo. Il nome deriva dal caratteristico colore rossastro della buccia, la quale non raggiunge mai una colorazione nera. La Rossola rientra nell'uvaggio dei vini valtellinesi conferendogli un'adeguata acidità, così da favorirne la conservazione e l'invecchiamento.

Indietro