Pascale

Pascale

Non si conoscono le origini di questo nome. Potrebbe essere stato introdotto in Sardegna dalla Toscana, dati i costanti rapporti commerciali tra le due regioni. Da osservare che in Gallura è chiamato Giacomino, e in Toscana esiste una varietà molto simile, chiamata allo stesso modo, imparentata con il Bonamico. Conosciuto anche come Pascale di Cagliari, è in realtà più diffuso nel nord della Sardegna, principalmente nella provincia di Sassari. Nella fascia settentrionale della Sardegna i terreni sono calcarei e ricchi di argilla. Qui il clima caldo e asciutto favorisce la coltivazione della vite. Furono prima i Fenici, poi i Greci a sviluppare la coltivazione della vite nell’isola, mentre i Romani preferirono a questa la coltivazione di cereali. Solo molti secoli più tardi, nel XIII e XIV secolo, la viticoltura torna in auge, destinata a una produzione locale. Nell’Ottocento i vini sardi sono invece esportati in Francia e Austria.

Indietro

Dettori Renosu Rosso

Dettori Renosu Rosso

  • Produttore Dettori
  • Regione Sardegna
  • Tipologia Vino rosso
  • Annata
  • Capacità 0.75 cl
  • Vitigno Cannonau Monica Pascale 

Maggiori informazioni