Home > I vitigni autoctoni > Veneto > Rossignola

Rossignola

Rossignola

È ricordato anche con i sinonimi Rossetta, Groppello, Rossiola, Rossola. Vitigno autoctono della Valpolicella, in provincia di Verona, dove risulta coltivato da tempi remoti. Le prime notizie risalgono ai primi decenni dell’Ottocento. È infatti citato dal Pollini nel 1824 e da Giuseppe Acerbi l’anno successivo. È particolarmente diffuso in provincia di Verona, sia in Valpolicella, sia sulle rive del Garda veronese. Compare, più limitatamente, anche nel Vicentino. L’ambiente della provincia veronese è composito: si passa dalle rive del lago di Garda, con le dolci colline moreniche, alle distese ghiaiose del primo tratto della Val d’Adige, alle pendici dei monti Lessini, di natura calcarea. Dopo il successo ottenuto all’epoca dei Romani, l’arrivo dei barbari segnò il declino della coltivazione della vite. Nel III secolo d.C. il vescovo di Verona, san Zeno, esortava addirittura dal pulpito il popolo a promuovere lo sviluppo di questa attività. Oggi il santo è ricordato nel marchio di tutela dei vini veronesi Doc.

Indietro

Amarone della Valpolicella Tedeschi

Amarone della Valpolicella Tedeschi

Maggiori informazioni

Capitel San Rocco Ripasso Tedeschi

Capitel San Rocco Ripasso Tedeschi

Maggiori informazioni