Simerara

Simerara

Questa uva nera, il cui nome fa probabilmente riferimento al vago odore di cimice della sua polpa, è conosciuta nelle provincie di Verona e Treviso da più di un secolo ed è contraddistinta da una vigoria molto forte, buona produttività e una marcata sensibilità all’oidio ed al marciume, nonostante lo spessore delle sue bucce. Se ne ricava un vino di colore rosso rubino, con spiccata vinosità, sapore sapido, gradevole, di buon equilibrio gustativo.

Indietro